web design e contenuti a cura di Vittorio Salvatorelli

 
 

Home Page

 

Attualità

  News
 

Basket maschile

  Serie B
  Serie C
  Serie C silver
  Serie D regionale
  Promozione
 

Basket femminile

  Serie B nazionale
  Serie B regionale
  Serie C
  Promozione
 

Basket giovanile

  Giovanili
 

Varie

  Amarcord
  Cerca nel sito
  Links
  Basket in carrozzina
 

Eventi

  Capracotta 2003
  Campitello 2004
  Monteroduni 2005
  Larino Aquilotti 2006
  Olimpia Basket Camp
 

Collabora

basketmol@iol.it

 













 

Il sito ha lo scopo di diffondere e promuovere il basket del Molise, dalle sue massime espressioni fino ai campionati giovanili. Compatibilmente col tempo a disposizione, cercherò di aggiornarlo costantemente, con le ultime notizie e, per quanto possibile, con i tabellini di tutte le partite dei campionati a cui partecipano squadre molisane.

Il sito è inoltre realizzato per puro spirito di divulgazione, non ha alcuno scopo di lucro e non ha al suo interno banner pubblicitari. Io e i miei collaboratori siamo semplici appassionati e non riceviamo alcun compenso dalla pubblicazione in queste pagine dei commenti sulle partite né da Aruba, né dalla Federazione Italiana Pallacanestro, né da alcuna società cestistica. Di ogni commento che non sia frutto della visione diretta della partita da parte mia o dei miei collaboratori è citata la fonte alla fine dello stesso. I commenti non firmati sono da intendersi come scritti da me.

 

Per una corretta visualizzazione utilizzare Microsoft Internet Explorer 4.0 o superiore e una risoluzione video di 1024x768 o superiore con 16 milioni di colori

 

VISUALIZZA PARTITA

 

 

ISOTERMICA VENAFRO - FIAT MOLINARO CAMPOBASSO 74-64   (15-18, 40-33, 49-52)

Alifuoco6Doro11Di Cristofaro4Pennacchio2
Scarpa14Minchella0Lagonigro0Antonelli9
M. ZeolineN. CocozzaneFiorilli11Zollone
Brusello0Berardi0Mansilla25M. Cefaratti3
Cuello23Cardinale14Tondi0Vera10
Romano6Zaccardelli0Romito0--
All. MascioAll. Sabatelli

 Arbitri: Giansante (Spoltore) e Fiorentino (Chieti)

 Note: Cinque falli: Scarpa, Antonelli, Fiorilli e Cefaratti.

Pareggia i conti la Isotermica Basket Venafro nella bellissima serie di semifinale contro Campobasso. Dopo la sconfitta rimediata proprio nei 100 secondi finali di gara 1 domenica scorsa che aveva lasciato l’amaro in bocca in casa venafrana,gli uomini di coach Mascio sfruttano bene il turno casalingo e si impongono con autorità in una partita comunque in equilibrio per lunghi tratti. Filipponio non ce la fa ad essere della gara e coach Sabatelli ripropone gli stessi 11 della gara di domenica. Uguale discorso su sponda Isotermica. Palla a due e subito scatto in avanti degli ospiti che dopo 3 minuti sono a + 5(3-8) grazie al lavoro regolare di Mansilla e di un indemoniato Fiorilli. Risponde il solo Doro con una tripla in apertura. Si fa fatica però a segnare su entrambi i fronti. A metà quarto i campobassani girano sul +6 (5-11) ma Antonelli non trova ancora la via del canestro. E questa è una notizia. Non da meno i cannonieri venafrani che sembrano come bloccati da una tensione prepartita ingiustificata. Al giro di boa si alzano leggermente i ritmi e le medie. Cuello e Scarpa riprendo le operazioni sotto le plance e segnano con una certa regolarità. Gli ospiti,invece,usufruiscono del bonus per falli e siglano 6 punti su 8 proprio dalla lunetta. La prima frazione di gioco si chiude così sul punteggio di 15-18, con i venafrani bravi a ricucire il pericoloso strappo.

Il secondo quarto è da spettacolo. Antonelli entra in partita con tutta la sua classe e pericolosità, e in coabitazione con Mansilla mette in apprensione la difesa di casa. Ma i ragazzi di patron Di Giovanni stabiliscono un feeling speciale con il canestro. Cuello apre le danze per il -1 Isotermica e poi bissa con una tripla delle sue con ben due uomini addosso. L’Isotermica arriva al sorpasso a metà quarto. Romano riceve indisturbato e dall’arco dei 6 e 25 sigla la bomba del 23-20. Ma Antonelli risponde con una tripla immediata e pareggia. Dopo un paio di errori per parte,e dopo i due punti di Mansilla, è ancora il gaucho Cuello a rimettere avanti i suoi con l’ennesima cannonata da 3 punti. La partita a 4 minuti dal riposo è un tira e molla. Alifuoco penetra e inspiegabilmente da solo anziché appoggiare al tabellone scarica fuori area per nessuno. Ne approfitta Antonelli che in contropiede và a siglare il 26-29 Molinaro. Nel frattempo Cafaratti e Vera commettono due falli pesanti in pochi secondi che costringono l’argentino al 3° personale. Cambio immediato con Romito. Cardinale si conquista bene la lunetta ma sbaglia entrambi i fondamentali. Sul secondo però c’è ripetizione per invasione. L’under di casa però fallisce anche questa nuova opportunità,ma Cuello è abile a conquistare il rimbalzo e nel proseguo dell’azione a servire ancora Cardinale che segna e subisce fallo. Stavolta il numero 11 della Isotermica è freddo e con il suo 1 su 1 dalla lunetta rimette il punteggio in parità con 2’44" ancora da giocare. Gli ultimi 3 giri di lancette offrono scintille. Cuello regala un assist al bacio per Cardinale che segna facile,ma Antonelli ristabilisce subito la parità con un’ iniziativa personale. Venti secondi più tardi la platea si infiamma per una tripla formidabile di Doro dall’angolo forzatissima e con mano in faccia. Bingo! La Molinaro sembra cedere il passo. Subito servizio da 10 e lode di Cuello per il compagno Scarpa che realizza da sotto,e si ripete dopo un errore dei campobassani in attacco:parziale Isotermica 7-0 in 45 secondi che piega le gambe in casa Molinaro. Ma Mansilla tiene i suoi agganciati alla partita anche se l’ultima azione è di Scarpa che infila in area al secondo tap-in. Si va la riposo lungo sul 40-33 per i venafrani.

Alla ripresa dei giochi Antonelli commette subito il suo secondo fallo proprio mentre Fiorilli si prende prima la penetrazione giusta e un minuto dopo commette il terzo fallo che lo costringe al cambio. Ma col passare dei minuti gli uomini di coach Sabatelli riacquistano fiducia. A 5’ esatti dalla fine della frazione Vera non fallisce la tripla:41-40 e giochi di nuovo aperti. Il recupero ospite viene anche favorito da due falli quasi consecutivi commessi dall’argentino di casa Cuello che prima fa sfondo su Mansilla e dopo il time-out Isotermica si vede sanzionare un dubbio intervento su Cefaratti al tiro: 4° fallo personale e richiamo in panca. Entra il giovane Brusello che nell’azione successiva si perde Mansilla che va allo schiacciane spettacolare per il pareggio: 44-44 e 150 secondi alla conclusione del quarto. Soffrono i venafrani. Berardi si vede fischiare un antisportivo un po’ dubbio sul tentativo di rubare palla alle spalle di un avversario. Fiorilli non fallisce i liberi del sorpasso. Campobasso perde però il possesso e ci pensa Cuello a bruciare la retina dalla distanza per la tripla dell’ossigeno. Isotermica di nuovo avanti. Ma dura poco. Antonelli e soci tallonano i venafrani e danno il colpo di reni alla fine del quarto: 49-52.

L’ultima frazione di gioco registra una situazione falli precaria per entrambe le formazioni,soprattutto per i lunghi. E ad aggravare la questione in casa Campobasso dopo un minuto il 4° fallo di Antonelli su Alifuoco al tiro. Il capitano venafrano mette tutte e due i liberi e Isotermica avanti di 1: 53-52. Passano 80 secondi e tocca a Cefaratti commettere fallo su Scarpa: quarto fallo. Coach Sabatelli cerca di gestire gli uomini nel momento più difficile,ma è Mansilla a portare avanti la baracca. A 6’34’’ proprio l’argentino ospite effettua il sorpasso con il jumper giusto. E diviene il protagonista poco dopo commettendo uno sfondo in attacco e beccandosi immediatamente un antisportivo. Alifuoco fa 1 su 2 dai liberi e nel possesso successivo Minchella da una bruttissima palla a Scarpa che pesta la linea bianca. Sul ribaltamento ancora Mansilla inchioda la schiacciata del +2 ospite. A 5’18’’ Scarpa costringe Cefaratti al 5° fallo. In lunetta però va Romano(Scarpa rientra in panca per un problemino):2/2 e pareggio. Metà quarto e tutto da rifare. La frustata la danno Alifuco e Cuello con 2 triple micidiali. Ma ancor di più il 5° fallo di Antonelli su Alifuoco al tiro a 3’44’’. Ma il numero 6 di Venafro fallisce tutti e due i liberi. Sul possesso Isotermica è bravo Scarpa a servire Cardinale da solo che appoggia per il +6(64-58). Si aggrava a 3’18’’ la situazione per gli ospiti con il 5° fallo di Fiorilli che fa sfondo su Cuello. Ancora l’ottimo Scarpa da sotto non fallisce. Venafro vola. Cardinale in contropiede va a nozze. Doro dalla lunetta poi da il massimo vantaggio ai venafrani:70-58 con 1’28’’ a disposizione per la Molinaro per recuperare. Ci prova il solito Mansilla: segna e costringe Scarpa al 5° fallo. Ma il lungo argentino ospite sbaglia il libero. Il rimbalzo però viene catturato da Vera che si fa valere e mette dentro la palla del – 8. Sabatelli ordina ai suoi pressione e raddoppi. L’operazione riesce. La Isotermica perde la rimessa e l’indomito Mansilla schiaccia ancora:70-64 e brividi sugli spalti nel settore di casa. La Isotermica soffre per varcare la metà campo contro i raddoppi ospiti. A 52’’ Romano si prende il fallo sistematico di Lagonigro. Dai liberi fa metà del suo dovere. Per fortuna dei venafrani Tondi perde palla in attacco nel tentativo di velocizzare le operazioni. Mancando 36 secondi alla sirena finale è Mansilla a ricorrere al sistematico su Cuello che dalla lunetta mette il primo ma fallisce il secondo:72-64. Campobasso ci prova,ma la tripla non va e Cardinale in contropiede gela il punteggio sul definitivo 74-64. Festa grande in casa Venafro e volti tirati nella panchina di Campobasso. Domenica nel capoluogo di regione in scena la nuova puntata di questa avvincente serie di semifinale. Risultato incerto,con una unica certezza: spettacolo garantito.

da www.basketvenafro.com