web design e contenuti a cura di Vittorio Salvatorelli

 
 

Home Page

 

Attualità

  News
 

Basket maschile

  Serie B
  Serie C
  Serie C silver
  Serie D regionale
  Promozione
 

Basket femminile

  Serie B nazionale
  Serie B regionale
  Serie C
  Promozione
 

Basket giovanile

  Giovanili
 

Varie

  Amarcord
  Cerca nel sito
  Links
  Basket in carrozzina
 

Eventi

  Capracotta 2003
  Campitello 2004
  Monteroduni 2005
  Larino Aquilotti 2006
  Olimpia Basket Camp
 

Collabora

basketmol@iol.it

 













 

Il sito ha lo scopo di diffondere e promuovere il basket del Molise, dalle sue massime espressioni fino ai campionati giovanili. Compatibilmente col tempo a disposizione, cercherò di aggiornarlo costantemente, con le ultime notizie e, per quanto possibile, con i tabellini di tutte le partite dei campionati a cui partecipano squadre molisane.

Il sito è inoltre realizzato per puro spirito di divulgazione, non ha alcuno scopo di lucro e non ha al suo interno banner pubblicitari. Io e i miei collaboratori siamo semplici appassionati e non riceviamo alcun compenso dalla pubblicazione in queste pagine dei commenti sulle partite né da Aruba, né dalla Federazione Italiana Pallacanestro, né da alcuna società cestistica. Di ogni commento che non sia frutto della visione diretta della partita da parte mia o dei miei collaboratori è citata la fonte alla fine dello stesso. I commenti non firmati sono da intendersi come scritti da me.

 

Per una corretta visualizzazione utilizzare Microsoft Internet Explorer 4.0 o superiore e una risoluzione video di 1024x768 o superiore con 16 milioni di colori

 

VISUALIZZA PARTITA

 

 

BIOFOX VASTO - FIAT MOLINARO CAMPOBASSO 65-75   (16-22, 28-32, 48-49)

Celenza13Di Rosso7Filipponio1Di Cristofaro16
Ierbs7Antonucci18Pennacchio4Antonelli30
De Angelis0Marchesani0Fiorilli5Zollone
Laccetti0Di Giulio5Mansilla19M. Cefaratti0
M. SpadaccinineCianciosineTondi0De Vincenzo0
Di Pol2Capone23Romitone--
All. Di StefanoAll. Sabatelli

 Arbitri: De Panfilis e Catani (Pescara)

 Note: Vasto: Tiri da 2: 17/29(59%); da 3: 6/38(16%); Tiri Liberi: 13/19(68%); Falli: 23. Campobasso: Tiri da 2: 15/35(43%); da 3: 9/22(41%); Tiri Liberi: 18/27(67%); Falli: 20. Usciti x 5 falli: Di Pol (37’:54-64) e Pennacchio (40’:60-72).

Gara non bellissima al PalaBCC fra i padroni di casa a secco di vittorie da tempo immemorabile (quarta sconfitta in striscia dopo le cinque vittorie che ne avevano rialzato quotazioni ed ambizioni) e la Cestistica Campobasso, neo-promossa di lusso, lanciatissima verso la conquista di una seconda posizione di prestigio. La BioFox ha provato a restare attaccata ad un avversario che con Antonelli e Mansilla hanno risolto la pratica con un parziale ultimo quarto (17-26) per il 65-75 finale. Dopo la prima palla a due si comincia con due triple Antonelli e Capone, dopo 4 minuti 11 sono i punti BioFox e 7 per gli ospiti che con un perentorio 0-13 si portano sul +9(11-20), ma Capone prova a metterci una pezza (5-0) ed al primo mini riposo sono 6 le lunghezze per coach Sabatelli. Nel secondo parziale i canestri diventano una chimera e si segna con il contagocce: 12 i punti per i vastesi e 10 per gli ospiti con due tiri liberi ed una tripla per Di Cristofaro nel secondo minuto e una tripla più due punti da sotto per Antonelli (top scorer con il trentello) nell’ultimo minuto prima del riposo lungo.

Si riprende con Capone (tre liberi per un fallo subito su tiro oltre l’arco dei 6,25), poi altri due punti dalla media distanza e ancora una tripla che, dopo 3 minuti, vale per il sorpasso (36-35) che, a quattro minuti dalla fine terzo quarto, arriva al suo massimo per la BioFox a +5 (46-41), mini break per Filipponio e compagni (8-0), contro sorpasso e formazioni all’inizio ultimi dieci minuti distanziati, praticamente da mezzo canestro (48-49). Sorpasso BioFox, ancora con Capone (50-49), ma Di Cristofaro colpisce in rapida successione con due triple, Mansilla ancora da sotto e Antonelli, prima da lontano poi dalla media distanza, per il +10 (52-62) a cinque minuti dal termine che coach Sabatelli deve solo preoccuparsi di amministrare per incamerare l’intera posta in palio, affiancare il Basket Penne e puntare decisamente a riprendere anche il Nereto, con il vantaggio del doppio confronto favorevole, che porterebbe la Cestistica Campobasso, neopromossa di lusso, ad una seconda posizione per poi giocarsi a viso aperto una promozione nella categoria superiore decisamente alla portata ed eventualmente conquistata con merito.

Per gli uomini del Presidente Spadaccini, di contro, prima si finisce e meglio è poiché l’ultima vittoria risale al lontano 18 del mese scorso sul campo di un derelitto Airino Termoli, poi solo sconfitte che hanno definitivamente allontanato quel nono posto utile per andare a riposo anzitempo. Oramai non resta che cercare la posizione migliore possibile per i play out che anche quest’anno si giocheranno in un turno unico (10^ vs 15^, 11^ vs 14^ e 12^ vs 13^) con cinque gare: la prima in casa della meglio classificata alla fine prima fase il 3 maggio, poi in trasferta la 2^ il 6 e l’eventuale 4^ il 17^, e le altre due, nuovamente nel campo amico della meglio classificata, il 10 la 3^ e l’eventuale 5^ il 24: praticamente tutto il mese di maggio avremo di che stufarci continuando a vedere sul parquet sempre le stesse facce. In conclusione poi, viste le retrocessioni dalla C dilettanti, si passerà ai ripescaggi e, in un modo a nell’altro, tutti ci ritroveremo ai nastri di partenza del prossimo campionato serie C regionale con le solite novità rappresentate dall’argentino di turno e per il solito tran tran il cui livello è decisamente medio basso, con tendenza più verso il basso che il medio.

Francesco Tomassoni